Connecting Minds for Climate Action

Registrazione su Eventbrite Webinar in lingua ingleseInspiring Talk con Laur Hesse Fisher, Program Director for public engagment, Environmental Solutions Initiative, Massachusetts Institute of Technology-MIT Modera: Giorgio Ventre, Presidente di Campania NewSteel, Direttore del DIETI all’Università di Napoli Federico II Laur Hesser Fisher è responsabile della partecipazione del pubblico al programma ESI, Environmental Solutions Initiative, un’iniziativa […]

Salute circolare: una rivoluzione necessaria. Talk con Ilaria Capua

“Siamo di fronte a un’opportunità unica di ripensare la salute come sistema circolare tra uomo e ambiente: la pandemia di COVID-19 ha dimostrato infatti tutta la nostra fragilità. La sfida oggi è identificare i percorsi obsoleti da abbandonare e trovare nuove, inesplorate, alternative. Un modo per farlo è essere permeabili alle idee che provengono da altre discipline e abbracciare uno stile di pensiero fuori dagli schemi”, si legge nel libro di Ilaria Capua Salute circolare, che un anno prima della pandemia poneva un cambio di paradigma. Luca Carra incontra Ilaria Capua a Futuro Remoto per discutere di ambiente e salute fuori dai soliti schemi.

Rubrica speciale_Greenopoli

(cod. A303) Con Giovanni De Feo, Dipartimento di Ingegneria Industriale, Università degli Studi di Salerno Greenopoli è un sito internet (www.greenopoli.it), una pagina facebook, un canale YouTube, un’idea, un metodo didattico, un progetto educativo, un libro e mille altre cose! La Sostenibilità, l’Ambiente, i Rifiuti e l’Acqua sono alcuni tra gli argomenti preferiti di discussione […]

Istruzione, ricerca e medicina in Africa

In questo Café Scientifique virtuale, tre scienziati di tre diversi paesi africani (Nigeria, Malawi e Sud Africa) racconteranno lo stato della ricerca e della medicina in Africa e l’importanza dell’istruzione e dell’università per risolvere i problemi sanitari. Si discuterà anche di come l’Europa possa beneficiare dalla collaborazione con l’Africa subsahariana sia in termini di ricerca che e di scambio di studenti. Una grande opportunità per discutere le sfide e le opportunità che caratterizzano il presente e il futuro dell’Africa ed imparare di più sulla vita quotidiana e le problematiche del continente.

MUSImatematICA per IL PIANETA

Con la partecipazione dello scienziato e maestro David Carfì, la conferenza si alternerà tra discussione scientifica ed esibizioni musicali. L’iniziativa avrà un carattere altamente interdisciplinare che vede lavorare insieme studiosi con competenze diversificate in ambito economico, matematico, delle scienze naturali. La discussione porterà sull’utilizzo di strumenti dell’analisi economica e matematica per descrivere le caratteristiche cooperative e competitive (coopetitive) delle attività economiche dal punto di vista della produttività e della sostenibilità.

In diretta dall’Antartide: collegamento con la base Concordia

Situata sul plateau antartico, a 3.233 m di altitudine, nel sito denominato Dome C (75°06’ Sud e 123°21’ Est), Concordia è una delle tre stazioni permanenti oggi operanti nell’Antartide continentale. Viene gestita da due nazioni, Italia e Francia, tramite i rispettivi Programmi nazionali Antartici e sulla base di un accordo intergovernativo per l’attuazione di programmi di ricerche scientifiche e tecnologiche in Antartide, in piena armonia con gli ideali più elevati del Trattato Antartico. La base Concordia ospita attualmente la 36a spedizione scientifica italiana, nella campagna estiva da ottobre 2020 a marzo 2021, con tecnici e ricercatori, italiani e stranieri, a supporto di attività scientifiche e tecnologiche di rilievo nazionale e internazionale.
Nel corso del collegamento il pubblico potrà confrontarsi con lo staff logistico e scientifico presente in base per conoscere tutte le attività che vengono condotte in un luogo così inospitale (la presenza di ossigeno è poco più della metà normalmente presente e nella notte polare le temperature esterne scendono sotto i -80°C) e comprendere il contributo dell’Italia alle ricerche in Antartide, come gli studi sul paleoclima che vengono condotti con l’analisi delle carote di ghiaccio provenienti dalle perforazioni profonde della calotta glaciale (oltre 3000 m sotto la superficie), o come le ricerche sui cambiamenti climatici e del loro impatto su quello che può essere considerato l’ultimo luogo incontaminato del pianeta, l’Antartide.

“Da Frankenstein al futuro”. Incontro con Barbara Gallavotti

Registrazione su Eventbrite Barbara Gallavotti, biologa, scrittrice, giornalista scientifica DIALOGA CON: Giulio Sandini, Founding Director dell’Istituto Italiano di Tecnologia · Center for Human Technologies, Robotics, Brain and Cognitive Sciences Unit Gennaro Carillo, Professore di Storia del pensiero politico dell’Università Suor Orsola Benincasa Claudio Franceschi, Professore Emerito di Immunologia dell’Università di Bologna Maurizio Mori, Professore di Filosofia morale […]

+Innovation +Green +Future. Tecnologie digitali e processi industriali virtuosi di economia circolare

L’attuale pandemia del coronavirus pone non solo interrogativi e sfide di tipo sanitario, ma anche un cambio di paradigma nel nostro modo di produrre, con l’utilizzo massiccio delle tecnologie digitali e accelerando un processo già in corso di trasformazione industriale verso modelli di crescita e sviluppo più sostenibili e rispettosi dell’ambiente.
Città della Scienza e Unione Industriali di Napoli propongono un evento per le imprese che vogliono proiettarsi nel futuro della produzione circolare con la partecipazione di un ospite d’eccezione, il Presidente del Fraunhofer-Gesellschaft, principale istituto di ricerca tedesco la cui mission è quella di trasformare le conoscenze scientifiche in soluzioni innovative per le imprese rinforzandone la loro qualità e competitività.
Scopo dell’incontro è lo scambio di esperienze e di vedute su come i processi di innovazione digitale in atto possano accelerare la modernizzazione delle imprese, innalzando le capacità virtuose degli impianti per la piena realizzazione di un modello economico circolare.

Science, Reality and Credibility. Il ruolo del pensiero scientifico per contrastare la disinformazione e affrontare le grandi sfide del futuro

C’è un corpus di tecniche e di pratiche, una lingua e una cultura, che di solito vengono insegnati, in modo implicito, attraverso apprendistato e osmosi, a studenti e dottorandi in scienze. Questa è la base della costruzione di un senso credibile del “mondo reale” che è condiviso dagli scienziati, ma non molto utilizzato (o compreso) dal resto della società.
Dotare le generazioni future di questo pensiero critico di stampo scientifico potrebbe essere una delle nostre difese più ragionevoli contro il pensiero irrazionale e la disinformazione, che sono entrambi tra le principali sfide delle nostre società democratiche rispetto alla capacità di prendere decisioni.
Possiamo rendere espliciti questi concetti impliciti e insegnarli a scienziati e non scienziati allo stesso modo? Questo potrebbe aiutare la nostra società ad affrontare questioni difficili come quelle dell’ambiente e dell’economia globali? E come potrebbero i cittadini scienziati utilizzare questi strumenti per contribuire a creare fonti di credibilità sul web e nel mondo dell’informazione?