La memoria dei ghiacci

(cod. A101) A cura dell’Istituto di scienze polari CNR – ISP e dell’Unità Comunicazione e Relazioni con il Pubblico del CNR INTRODUCE: Francesco Loreto, Università degli Studi di Napoli Federico II Le calotte polari e i ghiacciai alpini rappresentano un “archivio” climatico di inestimabile importanza. La neve, accumulandosi lentamente, strato dopo strato, e trasformandosi in […]

Il riscaldamento globale e i suoi effetti sull’ambiente

(cod. A100) A cura dell’Istituto di Scienze dell’Atmosfera e del Clima  CNR – ISAC e dell’Unità Comunicazione e Relazioni con il Pubblico del CNR INTRODUCE: Francesco Loreto, Università degli Studi di Napoli Federico II La comunità scientifica è concorde nell’affermare che il mondo si è surriscaldato in media di circa 1°C dal 1850 ad oggi […]

L’equazione dei disastri ambientali

(cod. A99) A cura dell’Istituto sull’Inquinamento Atmosferico CNR – IIA e dell’Unità Comunicazione e Relazioni con il Pubblico del CNR INTRODUCE: Francesco Loreto, Università degli Studi di Napoli Federico II Può una semplice equazione descrivere i rischi che corriamo per gli eventi estremi di origine meteo-climatica e per quelli che vengono da una pandemia? Può […]

Fa troppo caldo per il ghiaccio

(cod. A98) A cura dell’Istituto di Scienze Polari CNR – ISP e dell’Unità Comunicazione e Relazioni con il Pubblico del CNR INTRODUCE: Francesco Loreto, Università degli Studi di Napoli Federico II L’attuale fase climatica di riscaldamento, evidente su gran parte della superficie terrestre e con temperature che mediamente, a livello globale, si sono già alzate […]

In diretta dal CERN: nel cuore della collisione per capire i primissimi istanti del nostro Universo

Porsi delle domande e cercare di comprendere il mondo intorno a noi è una delle caratteristiche che differenziano l’uomo da tutte le altre specie viventi. Con l’esperimento CMS (Compact Muon Solenoid) gli scienziati stanno osservando l’ignoto e stanno cercando di rispondere alle domande fondamentali sul nostro Universo.
CMS è un rilevatore di particelle di grandissime dimensioni che si trova a circa 100m sotto il livello del suolo. L’apparato, che può essere rappresentato come una sorta di cipolla cilindrica a strati sovrapposti, è posizionato in uno dei quattro “punti di collisione” del Large Hadron Collider. Le particelle prodotte nelle collisioni protone-protone attraversano questi strati lasciando le proprie tracce nei diversi sotto rivelatori di CMS.
L’attività prevede il collegamento diretto nelle gallerie del CERN con i ricercatori italiani che studiano il comportamento della materia in condizioni vicine ai primi istanti del nostro universo.

Agricoltura, tradizione e sostenibilità: la dieta mediterranea per il futuro del pianeta. Esperienze a confronto tra Messico ed Italia

In occasione della Settimana della Cucina Italiana nel mondo 2020 e a 10 anni dalla proclamazione da parte dell’Unesco della Dieta Mediterranea Patrimonio dell’Umanità, l’iniziativa vuole mettere a confronto i capisaldi della dieta italiana e quella Messicana a partire da due alimenti fondamentali presenti in entrambe: il latte ed i fagioli.
Saranno loro i protagonisti di due sessioni, nel corse delle quali se ne presenteranno storie e tecniche di coltivazione e trasformazione atte ad assicurarne la massima valorizzazione in un più generale contesto di esaltazione dei cicli naturali.
Un talk Show a due tempi: a confronto su Italia e Messico esperti scientifici e ricercatori tra i più autorevoli, ma anche due modalità poi di uso concreto sulla tavola e in cucina, con l’ausilio di cuochi e casari.

Eccellenza Italiana nel mondo: incontro con 13 ricercatori in biomedicina

La scienza non è fatta solo di formule ed esperimenti, ma sempre più di dibattito pubblico e coinvolgimento di diversi soggetti sociali. In questo speed dating, si ha l’opportunità di incontrare 13 ricercatori italiani del settore biomedico che lavorano in diverse parti del mondo, scoprire i loro percorsi professionali, conoscere le loro ricerche e i loro risvolti sociali, etici ed economici: Annarita Di Lorenzo (biologia vascolare) professore al Weill Cornell Medical College di New York, Gabriele Schiattarella (cardiologia) ricercatore al Southwestern Medical Center dell’Università del Texas, Paola Di Meglio (dermatologia) professore al King’s College Londra, Manlio Tassieri (reologia) professore all’Università di Glasgow, Cecilia Ansalone (Immunologia) postdoc all’Università di California San Diego, Fulvio D’acquisto (immunologia) direttore del Health Science Centre dell’Università di Roehampton, Francesca Levi-Shaffer (immunofarmacologia) professore all’Università Ebraica di Gerusalemme, Pierpaolo Pellicori (cardiologia) ricercatore al Research Institute of Health and Wellbeing dell’Università di Glasgow, Chiara Zurzolo (biologia cellulare & neurodegenerazione) professore all’Istituto Pasteur di Parigi, Vincenzo Cerullo (immunoterapia) professore all’Università di Helsinki, Elisa Barile (Biofisica) principal scientist a Takeda R&D San Diego, Cristina Perinu (chimica) ricercatrice Università di Trondheim.

Dialoghi sul nuovo mondo. Idee, protagonisti, urgenze per la necessaria svolta ecosostenibile. Dialogo con Gianni Silvestrini

(cod. A07) Per una organica strategia regionale e territoriale contro i cambiamenti climatici. Dialogo con Gianni Silvestrini, già Direttore Generale del ministero dell’Ambiente e Presidente del Comitato scientifico di Legambiente. INTRODUCE: Gianfranco Nappi , Fondazione Idis – Città della Scienza Gianni Silvestrini · Docente e ricercatore, è stato tra i fondatori del Kyoto Club Italia,di […]