Salute circolare: una rivoluzione necessaria. Talk con Ilaria Capua

Registrazione su Eventbrite

Talk con Ilaria Capua, medico veterinario, Direttrice del One Health Centre all’Università della Florida

INTRODUCE: Luigi Nicolais, Comitato Tecnico Scientifico di Città della Scienza, Presidente del Campania DIH

Modera: Luca Carra, giornalista scientifico e direttore di Scienza In Rete

“Siamo di fronte a un’opportunità unica di ripensare la salute come sistema circolare tra uomo e ambiente: la pandemia di COVID-19 ha dimostrato infatti tutta la nostra fragilità. La sfida oggi è identificare i percorsi obsoleti da abbandonare e trovare nuove, inesplorate, alternative. Un modo per farlo è essere permeabili alle idee che provengono da altre discipline e abbracciare uno stile di pensiero fuori dagli schemi”, si legge nel libro di Ilaria Capua Salute circolare, che un anno prima della pandemia poneva un cambio di paradigma. Luca Carra incontra Ilaria Capua a Futuro Remoto per discutere di ambiente e salute fuori dai soliti schemi. La salute, infatti, secondo la proposta della virologa, è “un bene che scorre, come una linfa vitale che connette fra loro gli uomini, gli animali, le piante e l’ambiente. Per capirlo fino in fondo, dobbiamo espandere le conoscenze trasversali e affrontare i problemi nella loro complessità, non possiamo limitarci a un approccio verticale”. Un invito che va ben oltre l’attuale attenzione a una maggiore apertura interdisciplinare della scienza. Solo mettendo da parte le pretese di alterità dell’uomo rispetto alla natura ma riconoscendo di farne parte in un unico “cerchio” sarà possibile accordare la promozione della salute umana con quella del pianeta, contribuendo ai 17 Sustainable Development Goals delle Nazioni Unite, che rappresentano l’unica speranza di revisione di politiche attuali ormai assolutamente insostenibili.

Chi è Ilaria Capua
Ilaria Capua è medico veterinario di formazione e per oltre 30 anni ha diretto gruppi di ricerca nel campo delle malattie trasmissibili dagli animali all’uomo e del loro potenziale epidemico in laboratori italiani ed esteri. Nel 2008 la rivista Seed l’ha inserita fra le “Menti Rivoluzionarie” per esser stata una catalizzatrice di approcci più collaborativi nella ricerca sui virus influenzali promuovendo la condivisione dei dati su piattaforme open access. Nel 2013 è stata eletta alla Camera dei Deputati dove ha rivestito il ruolo di vice presidente della Commissione Scienza, Cultura ed Istruzione. Durante il suo mandato è stata travolta da un’indagine giudiziaria rivelatasi infondata. Dopo essere stata prosciolta si è dimessa da parlamentare e si è trasferita negli Stati Uniti con la sua famiglia. Oggi dirige il Centro di Eccellenza One Health dell’Università della Florida, che promuove l’avanzamento della salute come sistema integrato attraverso approcci interdisciplinari. Salute Circolare (Egea), Il dopo (Mondadori) e Ti conosco mascherina (La Coccinella) sono i suoi libri più recenti.

23/11/@15:00
15:00 — 16:15 (1h 15′)

Da remoto

Per le Scuole, Per Tutti

REGISTRATI