Progetto GEOGRID: utilizzo sostenibile e innovativo della risorsa geotermica in aree vulcaniche

(cod. A114)

A cura del Dipartimento di Ingegneria, Università degli Studi di Napoli “Parthenope” in collaborazione con l’INGV e il CNR, Università̀ degli Studi di Napoli Federico II, Università degli Studi del Sannio, Università degli Studi della Campania “Luigi Vanvitelli

MODERA: Nicola Massarotti

RELATORI: Francesco Calise, Giuseppe De Natale, Marina Iorio, Alejandra Olay, Roberto Parri, Laura Vanoli.

Convivere con i vulcani, imparare a conoscerli e utilizzarne le risorse in maniera sostenibile e resiliente. Durante l’incontro verrà presentata la geotermia come risorsa energetica per ridurre le pressioni ambientali dovute alla produzione e al consumo di energia, e verranno illustrati i vantaggi ottenibili attraverso l’impiego sostenibile della risorsa presente nel territorio vulcanico in cui si trova Città della Scienza. Saranno presentati i dimostratori sviluppati nell’ambito del progetto GeoGRID per monitorare la risorsa, e utilizzarla sia in singole attività produttive, ma anche al livello di quartiere/distretto energetico del futuro. Si affronteranno infine i temi che per troppo tempo hanno ostacolato lo sviluppo di questa risorsa e del suo territorio, come ad esempio, la complessità del fenomeno dell’accettabilità sociale dei progetti geotermici. 

PRESENTAZIONI:

  • I vulcani e la geotermia (Giuseppe De Natale)
  • Esploriamo i serbatoi geotermici del sottosuolo: una visione virtuale ma fedele dell’ignoto (Marina Iorio)
  • La storia degli impianti geo-termoelettrici dell’Isola di Ischia (Roberto Parri)
  • Sistemi per tri-generazione da fonte geotermica (Francesco Calise)
  • Geotermia di quartiere per comunità energetiche intelligenti (Laura Vanoli)
  • Il ruolo dei social sull’accettabilità sociale della geotermia. Possiamo fidarci di Facebook? (Alejandra Olay)

24/11/@12:15
12:15 — 13:30 (1h 15′)

Da remoto

Per le Scuole

POSTI ESAURITI