Pianeta Blade Runner: memoria, identità e futuro

EVENTO ANNULLATO

(cod. A248)

A cura del Dipartimento di Scienze Sociali, Università degli Studi di Napoli “Federico II”

INTRODUCE: Lello Savonardo, docente di Comunicazione – Università degli Studi di Napoli Federico II

INTERVENGONO:
Luigi Amodio, direttore del Science Centre di Città della Scienza
Sergio Brancato, docente di Comunicazione – Università degli Studi di Napoli Federico II
Gabriele Frasca, docente di Media Comparati – Università degli Studi di Salerno
Renato Marengo, giornalista e critico musicale
Maurizio Baiata, giornalista e critico musicale
Francesca Fariello, ricercatrice e artista
Andrea De Rosa, esperto di linguaggi audiovisivi

L’Osservatorio Giovani del Dipartimento di Scienze Sociali dell’Ateneo Federico II di Napoli propone un dibattito scientifico, video proiezioni e performance artistiche sull’universo distopico di Blade Runner per un confronto sulle crisi del mondo contemporaneo. In particolare, sviluppando riflessioni sull’immaginario cinematografico connesso ai due film: BLADE RUNNER e BLADE RUNNER 2049, il tema del confronto si concentra sulla relazione fra memoria, identità e futuro, a partire dal rapporto fra uomo, tecnologie, ambiente e trasformazione delle metropoli.

Un dibattito scientifico sulle riflessioni che investono l’immaginario del romanzo di Philip K. Dick nelle molteplici declinazioni artistiche che hanno anticipato le trasformazioni rilevanti, locali e globali, che caratterizzano il terzo millennio, con la partecipazione multidisciplinare di esperti e ricercatori di diversi settori.

Nel corso del dibattito sarà possibile partecipare alle video proiezioni di frammenti delle due opere cinematografiche, commentate da esperti di linguaggi audiovisivi e di media, e rivisitazioni attraverso nuovi prodotti artistici che richiamano il mondo di Blade Runner con citazioni e rielaborazioni dell’immaginario generato dai linguaggi, letterari, cinematografici e sonori connessi all’universo di Blade Runner.

L’obiettivo è di connettere i linguaggi delle arti, della scienza e della tecnologia per offrire al pubblico di Futuro Remoto momenti di grande emozione oltre che spunti di riflessione sul tema della manifestazione.
La proposta dell’Osservatorio Giovani del Dipartimento di Scienze Sociali intende mostrare ed analizzare gli scenari connessi all’innovazione tecnologica con le relative conseguenze sociali che le trasformazioni implicano in relazione al rapporto tra l’uomo e la macchina. Riflessioni tra memoria e identità, uomo e tecnologia, storia e innovazione, utopia e distopia.

Nel corso dell’evento viene presentato in anteprima il videoclip Nexus della cantautrice Francesca Fariello, realizzato nel museo Corporea di Città della Scienza.

27/11/@10:15
10:15 — 11:30 (1h 15′)

Da remoto

Per le Scuole, Per le Università

EVENTO ANNULLATO