Micro-conversione di energia: dove e quando serve

(cod. A111)

A cura del Dipartimento di Ingegneria, Università del Sannio

MODERA: Annamaria Kisslinger, Istituto per l’endocrinologia e l’oncologia “Gaetano Salvatore” CNR-IEOS

Viene mostrato come l’energia sprecata nell’ambiente può essere utile per alcuni scopi “tecnologici”. La transizione ad un uso più efficace ed efficiente delle risorse del pianeta e delle forme di energia rinnovabili è rilevante in tutto il mondo e, in tale ambito, assume rilievo la conversione di energia ambientale nel momento e nel posto in cui serve, in modo da evitare i costi e le inefficienze del trasporto. I dispositivi in grado di effettuare questa conversione efficiente si basano su materiali innovativi “smart” che riescono a convertire direttamente l’energia cinetica (vibrazioni) in energia elettrica.

24/11/@10:45
10:45 — 12:00 (1h 15′)

Da remoto

Per le Scuole, Per le Università

POSTI ESAURITI