Irpinia – Lucania, 23 novembre 1980, il terremoto più forte degli ultimi cento anni in Italia. Dai nostri ricordi ai progressi della scienza

(cod. A70)

A cura dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia INGV – Osservatorio Vesuviano

Evento gratuito, su prenotazione per un numero massimo di 40 partecipanti.

Confronto/dialogo con il pubblico presente, in un ambiente informale e coinvolgente sulla memoria storica del terremoto. Messa in comune delle esperienze dei partecipanti, per lasciare emergere i dubbi e le incertezze sul pericolo del terremoto, e mettere in evidenza, attraverso una riflessione comune sugli sviluppi scientifici della sismologia, quali azioni possono essere attuate per convivere con questo pericolo.

Per info e prenotazioni: maddalena.delucia@ingv.it

23/11/@17:30
17:30 — 18:45 (1h 15′)

Da remoto

Per le Famiglie, Per le Scuole, Per le Università, Per Tutti

POSTI ESAURITI