Cambiamento climatico e salute: effetti e conseguenze nei contesti umanitari. Ne parliamo con Medici Senza Frontiere

A causa dell’elevato numero di iscritti non sarà possibile intervenire direttamente durante l’incontro.
Se avete domande o curiosità da porre ai relatori scrivetecele via mail all’indirizzo: gruppi@msf.it
Cercheremo di rispondere durante la diretta o in seguito!

(cod. A246) · Posti limitati a 500 partecipanti

Condividono le loro esperienze gli operatori umanitari di Medici Senza Frontiere, Paolo Sordini, geologo e Matteo Civardi, logista
MODERA: Rosa Procolo, Fondazione Idis-Città della Scienza

Il riscaldamento globale e i grandi cambiamenti in corso hanno – e avranno in misura crescente – effetti devastanti sulla salute delle persone e sulle crisi umanitarie: scarsità d’acqua, aumento di malattie diarroiche legate alla siccità, insicurezza alimentare, spostamenti di popolazione, calamità naturali, diffusione di malattie infettive legate alla replicazione di nuovi vettori. MSF si propone di evidenziare quali sono gli impegni politici e gli sforzi dei cittadini e dei sistemi economico-finanziari per diffondere maggiore consapevolezza e mitigare i potenziali effetti nocivi del cambiamento climatico. La classe può approfondire i temi affrontati attraverso la visione di foto e video provenienti dai progetti di Medici Senza Frontiere e grazie alla testimonianza diretta degli operatori umanitari dell’Organizzazione.

27/11/@11:15
11:15 — 12:30 (1h 15′)

Da remoto

Per le Scuole, Per le Università

POSTI ESAURITI