Biomonitoraggio e Sostenibilità Ambientale in laboratorio: il nostro Futuro

(cod. A161)

A cura del Dipartimento di Scienze e Tecnologie, Università degli Studi del Sannio

Dimostrazione di come alcuni organismi vegetali sono capaci di intercettare e trattenere inquinanti atmosferici così da ottenere rapidamente e con costi limitati substrati biologici per applicazioni di tecniche di biomonitoraggio. Viene anche mostrato come l’utilizzo di matrici vegetali di scarto, come foglie e bucce residue dei processi dell’industria agro-alimentare, permette di ottenere composti funzionali con importanti proprietà benefiche per la salute umana. L’esperienza condotta dai ricercatori dimostra come valutare i “guasti” generati dall’uomo e trasmette al pubblico la consapevolezza dell’impatto che la vita quotidiana può avere sul futuro del nostro pianeta.

25/11/@15:00
15:00 — 16:15 (1h 15′)

Da remoto

Per le Scuole, Per le Università

POSTI ESAURITI